Taiji

Taiji

Il grande scopo del Taiji è il grande scopo della vita stessa – l’evoluzione interiore. Tutti sono nati per questo ma dimenticano molto velocemente perché sono qui. Una volta invischiati nel mondo fisico, la vita serve semplicemente alla sopravvivenza del corpo.

approfondisci …

Gli edifici fisici e sociali della società, previsti come forme all’interno delle quali l’umanità potesse evolversi, diventano prigioni. Molti sognano la fuga ma pochi trovano la via pratica verso la libertà. Lo scopo della nascita e della vita è creare la possibilità per la crescita della coscienza individuale. La perfezione cosciente esiste potenzialmente come una scintilla all’interno di ogni essere umano. C’è una pressione dall’interno e dall’esterno per sviluppare questa possibilità. Le forze che mantengono l’universo sono complesse e le ragioni di molte cose nella vita non sono chiare. Perché alcuni lottano per realizzare il proprio potenziale interiore mentre altri lo dissipano attraverso una vita di ignoranza, debolezza e abbandono? Per coloro che purtroppo lasciano svanire questa scintilla c’è poca speranza individuale, sebbene la loro vita e morte contribuiscano ancora all’evoluzione generale dell’umanità.

La maggior parte della vita esteriore osservabile è solo il processo esteriore necessario per sostenere la vita interiore. Il processo interiore procede inconsciamente a un livello molto più profondo di quanto la mente ordinaria possa apprezzare. Lo Spirito si esprime attraverso l’energia, che al suo livello più basso è percepita come materia. L’essere si evolve all’interno di questo sistema creato. C’è un’evoluzione generale dell’Essere attraverso tutte le forme di vita al di sotto del livello dell’uomo (minerali, piante e animali). C’è l’evoluzione individuale dell’Essere per l’uomo e per tutti i livelli superiori. Ogni vita può decollare, stagnare o precipitare, esaurire l’energia e svanire. Per coloro che scelgono attivamente la crescita interiore, appare la questione del “Sentiero” o “Via”.

Patrick Kelly

Il Taiji è Arte e come tale può essere appresa (forse è meglio dire “entrare nell’Arte”) solo attraverso la pratica in un gruppo con altri allievi e la supervisione di allievi con più esperienza. Quanto scritto in queste pagine ha il solo scopo di dare dei “suggerimenti” che potrebbero far nascere l’ispirazione di approfondire personalmente.


“Tutto quello che può essere insegnato non vale la pena di essere imparato”

Oscar Wilde

Come ogni Arte profonda il Taiji non può essere limitato e descritto da schemi rigidi. Detto in altri termini non può essere capito con la mente superficiale. L’inevitabile conseguenza di questo è il proliferare di metodi, scuole, insegnati con intenzioni, finalità, pratiche molto differenti tra loro. Questo in fondo è un bene visto che ogni persona è diversa e cerca cose diverse indipendentemente dalle etichette che gli si danno.

Un Taiji è tanto più “vero” quanto più rispecchia i principi, ma la loro comprensione non è affatto ovvia e si raffina con la pratica e con il tempo (un tempo infinito visto che la profondità è infinita).

L’unica via verso un Taiji “profondo” è partire dall’accettazione della propria ignoranza e affidarsi nel percorso a qualcuno che i principi li ha già assimilati ed è in grado non di “insegnarli” (non avrebbe senso), ma di indicare come poterli risperimentare da sé.

Nella nostra ricerca abbiamo avuto la fortuna di incontrare il Maestro Patrick Kelly che ha dedicato l’intera vita al Taiji e al cammino spirituale e non solo ha raggiunto un livello tecnico decisamente fuori dal comune, ma soprattutto ha raffinato (e continua a raffinare) un metodo tramandato dal suo Maestro Huang Xingxian spiegandolo con chiarezza (comprensibile da una mente “occidentale”) per poter “percorrere la via”.

In tale insegnamento abbiamo scoperto (e soprattutto continuiamo a scoprire) le fondamenta nei principi, ma anche la consistenza e concretezza con essi.

Il nostro impegno è quello di continuare ad approfondire il Taiji così come viene insegnato da Patrick Kelly e a trasmetterlo ad altri allievi nel modo più accurato possibile.


Per avere l’idea di una tipica lezione consigliamo questo video di “9clouds – Taiji” con Patrick Kelly e Guillem Bernado girato nella scuola di Shanghai.

9Clouds2019YT: Deep Training in Shanghai at 9Clouds Studio with Patrick Kelly, Guillem Bernado and other students

Taiji, la salute e il rafforzamento del sistema immunitario

Anche se lo scopo principale del Taiji è lo sviluppo interiore sono ben noti gli effetti di tale pratica sulla salute e sul sistema immunitario.

approfondisci …

Anche se lo scopo principale del Taiji è lo sviluppo interiore sono ben noti gli effetti di tale pratica sulla salute e sul sistema immunitario.

[liberamente tratto da WeChat-9clouds di Patrick Kelly]

Questo è un buon momento per riflettere sull’importanza di avere un forte sistema immunitario e visto l’interesse in merito riportiamo qualche informazione in più.

È possibile migliorare il sistema linfatico attraverso:

  • movimenti fluidi e andatura delicata
  • contraendo e rilasciando i muscoli
  • respiri profondi

Nella pratica del Taiji utilizziamo una combinazione di tali fattori, tutti di provata efficacia per migliorare il sistema cardiovascolare e linfatico, che conducono verso un corpo più sano e un sistema immunitario più forte.

PER APPROFONDIRE:

Questione di movimento – Pompaggio del sistema linfatico

[…] i nostri corpi sono fatti per muoversi al fine di migliorare il nostro sistema immunitario. In effetti, dobbiamo muoverci per aumentare il flusso linfatico.

A differenza del sistema cardiovascolare che ha una pompa dedicata sotto forma di muscolo cardiaco, il sistema linfatico non ha una pompa centrale. Per questo motivo, il fluido tende a muoversi relativamente lentamente nel corpo; il fluido linfatico viene spinto lungo il suo cammino mentre respiriamo o ci muoviamo. In primo luogo, è la contrazione dei muscoli scheletrici che schiaccia i vasi linfatici, creando una circolazione linfatica.

La respirazione profonda può effettivamente rafforzare il sistema immunitario del tuo corpo

[…] Ora, un team di ricercatori medici olandesi ha appena pubblicato un nuovo studio che sembra suggerire che, con la giusta formazione, ai volontari potrebbe essere insegnato a controllare effettivamente il sistema nervoso simpatico del loro corpo, la parte che controlla la risposta “lotta o fuggi”— insieme alla loro risposta immunitaria, in misura limitata.

Una rassegna completa dei benefici per la salute del Qigong e del Tai Chi


Domande e risposte

Il metodo

Venti punti di P. A. Kelly

Da [pktaiji

  1. Ogni parte del corpo cambia continuamente.
  2. Mente e Corpo allineano nei cambiamenti.
  3. La forza elastica viene trasmessa attraverso catene di muscoli in stretching.
  4. I movimenti seguono il partner ma i cambiamenti interni seguono la mente.
  5. Muovi alla più piccola intenzione del partner.
  6. Crea vuoto mentre conduci il partner in esso.
  7. Prima grande poi piccolo.
  8. Prima lento poi veloce.
  9. Prima basso poi alto
  10. Prima segui poi conduci.
  11. Prima deliberato poi naturale.
  12. Prima velocità costante poi accelerazione costante poi accelerazione crescente.
  13. Prima concentra poi espandi
  14. Prima la mente nel corpo poi il corpo nella mente.
  15. La Mente conduce e il corpo segue.
  16. La consapevolezza della Mente Profonda precede l’intenzione della Mente Profonda.
  17. Il sollevamento raccoglie, l’affondare rilascia.
  18. Raccogli internamente, sciogli (loosen), allinea, comprimi, allunga (stretch), quindi espandi.
  19. Cedere, neutralizzare ed emettere fluiscono sequenzialmente sovrapponendosi.
  20. Cedendo, neutralizzando ed emettendo; yin-yin, yin-yang, yang-yang.